Opzionale

Ametista


caratteristiche:

nome: Ametista
Altri nomi: /
classe minerale: Ossidi
Formula chimica: SiO2 (Biossido di silicio)
Elementi chimici: Silicio, ossigeno
Minerali simili: Ametrine
colore: viola, viola
gloss: Vetro lucido a grasso
struttura cristallina: trigonale
densità di massa: 2,65
magnetismo: non magnetico
durezza Mohs: 7
colore del tratto: bianco
trasparenza: trasparente
uso: Pietra preziosa

Informazioni generali sull'ametista:

il ametista descrive un quarzo di cristallo contato per gli ossidi, che si distingue per l'inconfondibile colorazione viola ed è quindi considerato la pietra più popolare tra i quarzi. Il nome ametista deriva dal greco e significa tradotto "non ubriaco", perché nell'antica Grecia, la gente era convinta che la pietra proteggesse dagli effetti inebrianti del vino. Realizzato in biossido di silicio, il minerale può apparire in varie tonalità di viola, un viola grigio chiaro, rosa, blu con una sfumatura viola o nero, ha una glassa grassa e una rottura di cozze e dipende dalla copia da trasparente delicato a traslucido. La colorazione è dovuta agli ioni ferro contenuti nell'ametista, che sono circondati da ioni ossigeno e producono un difetto reticolare. Inoltre, la radiazione emessa da rocce radioattive nelle immediate vicinanze di un'ametista ha un'influenza positiva sul viola luminoso della pietra. Più forte è la colorazione, più preziosa è l'ametista. Il riscaldamento e l'influenza della luce solare diretta fanno perdere alla pietra il suo colore caratteristico e intenso o assumono una tinta gialla, blu o marrone

Evento e località:

L'ametista si trova in tutto il mondo ed è uno dei minerali più utilizzati, con campioni trasparenti adatti sono relativamente rari per i gioielli. Le ghiandole di ametista si trovano principalmente nelle cavità negli strati rocciosi con grandi accumuli di acqua o nelle rocce vulcaniche. La cavità più grande fino ad oggi con ghiandole di ametista alte più di un metro fu trovata nel 1900 vicino a Rio Grande do Sul. Oltre a Brasile, Sri Lanka, Russia, Uruguay, Madagascar, Zambia e Bassa Austria, dove le ametiste sono state estratte vicino a Maissau per oltre 150 anni, sono tra i paesi in cui si trovano importanti siti. Il sito più importante in Germania, lo Steinkaulenberg, è ora dovuto ai grandi depositi in Brasile solo come miniera in funzione.

Storia e utilizzo:

Le ametiste viola scuro sono state storicamente considerate gemme di grande valore, apprezzate soprattutto dai chierici e dalla zarina Caterina la Grande. Grazie alla sua elevata abbondanza, ora è molto più economico ma ancora molto richiesto come taglio di pietre preziose. Nell'esoterismo, la pietra è stata attribuita un significato magico e salutare fin dall'antichità. Come cosiddetto comò in pietra o pietra di Bacco, servì grazie all'effetto sobrio che gli era stato attribuito dai Greci e dai Romani come materiale per la produzione di preziosi calici da vino per mitigare l'effetto inebriante delle bevande alcoliche. Ad oggi, l'ametista è considerata una protezione contro l'alcol e la tossicodipendenza.

Video: Cristalloterapia: L' Ametista (Giugno 2020).