Informazioni

Speciazione allopatrica


Emersione di specie attraverso l'isolamento geografico

La speciazione allopatrica è considerata una delle ragioni principali per l'emergere di nuove specie e richiede un isolamento geografico di almeno due sottopopolazioni. I motivi di questo tipo di separazione geografica possono essere, ad esempio:
deriva dei continenti
orogenesi
Cambiamenti climatici (ad es. Desertificazione o cambiamento del livello del mare)
Alla deriva casuale negli isolati (ad es. Isole, vedi la pinna di Darwin)
Poiché non vi è alcun flusso genico (nessuna possibilità di scambiare alleli) tra le due popolazioni, le sottopopolazioni si sviluppano a causa di diversi fattori di selezione, mutazioni e anche diversi alleli nel pool genico. I fattori di selezione funzionano diversamente perché le condizioni ambientali in entrambe le aree non sono le stesse. Le mutazioni si verificano per caso e quindi non influenzano allo stesso modo entrambe le popolazioni. E infine, l'effetto collo di bottiglia assicura una distribuzione ineguale di alleli nel pool genico. È ipotizzabile che alcuni alleli siano presenti solo in una delle due sottopopolazioni.

Esempio schematico di speciazione allopatrica


1. popolazione originaria
2. La successiva barriera geografica separa la popolazione in due sottopopolazioni. D'ora in poi non c'è più flusso genico. Teoricamente, lo scambio di alleli sarebbe ancora possibile.
3. Mutazioni casuali e varie si verificano nelle popolazioni
4. Le mutazioni si diffondono nel pool genetico della rispettiva sottopopolazione. Inoltre, una diversa pressione di selezione nelle rispettive popolazioni provoca inoltre uno sviluppo diverso.
5. La barriera geografica è stata eliminata. Il flusso genico tra le due sottopopolazioni non è più possibile (vedi isolamento riproduttivo) perché le popolazioni si sono evolute troppo. Risultato: un tipo è diventato due!

Video: Come nasce una specie? (Giugno 2020).