Altro

Il rinoceronte bianco - Poster ricercato


ritratto

nome: Rinoceronte bianco
Altri nomi: /
Nome latino: Ceratotherium simum
classe: Mammifero
dimensione: fino a 400 cm di lunghezza dello scafo
peso: 1700 - 2500 kg
età: 40-50 anni
aspetto: corporatura massiccia, colore della pelle grigio
Il dimorfismo sessuale
tipo di Nutrizione: Herbivore (erbivoro)
cibo: Foglie, erba, materiale vegetale
diffusione: Africa orientale, Sudafrica
origine originale: Africa
ritmo sonno-veglia: giorno e notte attivi
habitat: Praterie e savane
nemici naturali: /
la maturità sessuale: tra il settimo e l'ottavo anno di vita
stagione degli amori: tutto l'anno
gestazione: 16-18 mesi
dimensione cucciolata: 1 cucciolo
comportamento sociale: Le mucche vivono in gruppi familiari, i tori come solitari
Dall'estinzione
Ulteriori profili di animali possono essere trovati nell'Enciclopedia.

Fatti interessanti sul rinoceronte bianco

  • Il rinoceronte bianco, o Ceratotherium simum, è una specie presente negli ungulati dalle dita dispari, ed è considerato il più grande mammifero terrestre oltre all'elefante e il più grande membro dei rinoceronti.
  • Il rinoceronte bianco raggiunge lunghezze corporee fino a 380 centimetri.
  • I tori maturi pesano fino a due tonnellate e mezzo. Le mucche sono un po 'più piccole e più leggere degli sbirri.
  • Il rinoceronte bianco è di corporatura massiccia, mostra grazie all'accumulo di gobba del collo del tessuto connettivo una caratteristica sagoma posteriore curva e ha arti corti e tozzi e orecchie sorprendentemente appuntite.
  • La pelle per lo più rugosa è spessa quattro pollici e mezzo in alcuni punti e appare in un grigio scuro ardesia.
  • La caratteristica più sorprendente sono le due corna, che si trovano sul naso e sulla fronte. Sono fatti di cheratina e servono il rinoceronte come arma per la difesa contro gli attaccanti.
  • Il rinoceronte bianco ha abitato la terra per quaranta milioni di anni.
  • È originario dell'Africa, dove abita praterie subtropicali e tropicali, vegetazione arbustiva e savane.
  • Con le ampie labbra omonime, il rinoceronte bianco falcia erbe corte, che sono la sua principale fonte di cibo. In mancanza di cibo, consuma anche varie piante della famiglia di piante.
  • I rinoceronti bianchi vagano nel paesaggio sia di giorno che di notte, ma evitano la luce diretta del sole durante il giorno e quindi rimangono in luoghi ombreggiati.
  • Le mucche e i loro vitelli di solito vivono in gruppi più piccoli, i tori sono solitari e mostrano un comportamento territoriale pronunciato. L'area è contrassegnata da sterco e urina.
  • Nei valichi di frontiera ci sono due rituali tra due poliziotti, nel corso dei quali le corna servono come armi e vengono battute insieme. I combattimenti di solito terminano senza gravi ferite.
  • Le mucche che si accoppiano si allontanano dal loro gruppo e rilasciano grandi quantità di urina per attirare i tori.
  • Dopo l'accoppiamento, che può durare più di un'ora, la mucca ritorna al suo gregge.
  • Dopo un periodo di gestazione fino a diciotto mesi, la mucca dà alla luce un singolo vitello, che pesa già sessanta chilogrammi e di solito si alleva un'ora dopo la nascita.
  • Il giovane viene allattato per un anno, ma prende già cibo solido sotto forma di erba. Rimane per due anni e mezzo nella cura della madre fino a quando non è pronta per l'accoppiamento e vende il suo cucciolo.
  • L'aspettativa di vita del rinoceronte bianco è un massimo di cinquant'anni.
  • Raramente i leoni cadono preda dei leoni. Il più grande nemico del rinoceronte bianco è l'uomo che lo caccia deliberatamente a causa del commercio illegale di preziose corna.
  • Le scorte sono diminuite di quasi il 97 percento negli ultimi decenni. Nel 2015, solo tre rappresentanti noti del rinoceronte bianco settentrionale vivevano in giardini zoologici e riserve. La popolazione del rinoceronte bianco meridionale è stimata in alcune migliaia.

Video: LIONS & EDITION ANIMALI SELVAGGI - bustine in edicola - bellissimi animali da scoprire (Giugno 2020).