Informazioni

Cinnabarit


caratteristiche:

nome: Cinnabarit
Altri nomi: Miscela di mercurio, Miscela di mercurio, Cinabro
classe minerale: Solfuri
Formula chimica: HgS
Elementi chimici: Mercurio, zolfo
Minerali simili: Cuprit, Proustite, Ruby Sulphur
colore: vermiglio
gloss: Brillantezza del diamante possibile
struttura cristallina: trigonale
densità di massa: 8,2
magnetismo: Diamagnetismo
durezza Mohs: 2,5
colore del tratto: rosso
trasparenza: da traslucido a opaco
uso: industriale

Informazioni generali su Cinnabarit:

il Cinnabarit o cinabro descrive un minerale comune che viene conteggiato tra i solfuri e i solfosalti. Il suo nome deriva dal latino "cinnabaris" o dal greco "kinnabari". Entrambi i termini si sono sviluppati dalla parola persiana "zinifrah", che significa "sangue di drago". Il nome persiano del minerale si riferisce al suo colore distintivo. Nell'area di lingua tedesca, i nomi Bergzinnober, Merkurblende e Mercury Blende sono comuni.
Il cinabro di solito appare in un rosso intensamente brillante, ma può anche essere rosso brunastro, grigio o nero rossastro. Forma cristalli tabulari, romboedrici o prismatici che possono crescere insieme in gemelli. Gli aggregati di Cinnabarits sono massicci o granulosi. La trasparenza del minerale rosso varia da opaca a completamente trasparente. Il cinabro ha un colore rosso scarlatto, una frattura simile a una conchiglia a scheggia e dipendente dalle rispettive superfici cristalline da lucentezza simile a diamante a opaca. Con una durezza Mohs massima di 2,5, la cinabarite è uno dei minerali morbidi.

Origine e presenza:

La cinabarite si forma principalmente idrotermicamente nelle prese d'aria vulcaniche o ai margini delle sorgenti calde, ma può anche verificarsi nelle rocce sedimentarie e nelle rocce metamorfiche, con una temperatura ambiente inferiore a cento gradi Celsius. Una socializzazione con pirite, quarzo, mercurio, opale e antimonite è comune.
Il cinabro viene promosso in molti paesi del mondo. I maggiori depositi si trovano vicino alla città di Almadén, nella Spagna centrale. Lì, il minerale era già estratto nell'antichità su larga scala. Altri depositi importanti si trovano in molte parti della Germania, in alcune regioni d'Italia, nella Repubblica popolare cinese, nel Nord e Sud Africa, in Ucraina, nonché in Serbia, Russia e Giappone.

Uso da parte dell'uomo:

Il cinabro viene estratto deliberatamente per millenni a causa del suo alto contenuto di mercurio, che è dell'87 percento. Il mercurio veniva usato nell'antichità principalmente per la produzione di superfici riflettenti. Negli ultimi secoli, il mercurio derivato dal cinabro è stato utilizzato per produrre termometri, barometri, batterie, medicine, otturazioni e vari disinfettanti. A causa della sua tossicità, è stato sempre più respinto per diversi anni e perde importanza nel settore.
La cinabarite è stata anche un importante pigmento in passato, servendo i pittori come una tintura rosso brillante nella realizzazione di dipinti. Non solo alcune delle più importanti opere rinascimentali mostrano il colore chiamato rosso peltro, caratterizzato da un'eccellente opacità e luminosità. A partire dal 18 ° secolo, la cinnabarite veniva prodotta artificialmente come un pigmento anche usando industrialmente zolfo e mercurio, un processo che era già utilizzato nella Cina medievale. Pertanto, Cinnabarit era anche conosciuto nel mondo di lingua tedesca come "cinese rosso".

Video: Cinnabarit (Giugno 2020).